…Finalmente!

14 settembre finalmente si torna a scuola! 

Tutto sembra diverso… anzi tutto è diverso. 

Tutto sembra nuovo… anzi tutto è nuovo. 

La nostra grande e bella scuola è stata divisa in zone… zone tutte salesiane. 

Noi grandi di 5 zona Michelino Rua colore verde 

Le prime zona Mamma Margherita colore giallo 

Le seconde Laura Vicuna colore fucsia 

Le terze blu Domenico Savio, le quarte grigio…. come  il grigio di don Bosco. 

I grandi delle medie invece sono a Valdocco, Mornese e al Colle don Bosco… 

Perche tutto questo? Perché le nostre classi sono numerose e per via delle distanze obbligatorie abbiamo dovuto suddividerci anziché in tre sezioni in quattro gruppi e allora ecco questa suddivisione… più salesiani di così non era di certo possibile! 

Le nostre maestre ci hanno aspettato e con loro abbiamo iniziato questo nuovo anno scolastico 2020-2021che resterà impresso nel cuore e nella memoria di tutti. 

Indossare la mascherina, igienizzare le mani, sanificare ciò che si prende tra mano è abbastanza facile. Quello che ci costa di più è certamente il fatto che durante l’intervallo e la ricreazione non sia possibile stare con i nostri amici di sempre, non sia possibile giocare a calcio… 

Dopo i primi giorni di fatica e di impegno nel farsi nuovi amici, oggi possiamo dire che, anche se non avremmo immaginato una scuola così… questa è sempre la nostra scuola. 

Per concludere questa nostra condivisione, vogliamo lasciarvi un augurio. 

Noi bambini delle classi quinte, proprio all’inizio di questo anno, abbiamo realizzato una mongolfiera. Tutti siamo saliti a bordo perché insieme possiamo andare sempre più in alto, volare sopra le cose per raggiungere nuovi obiettivi. 

Riccardo V e i bambini delle classi quinte

Ti presento … Valentina

Forse non tutti sanno che in un piccolo giardino nella nostra scuola c’è una tartaruga. Una tartaruga che sr Nico ha chiamato Valentina…. e sì non poteva avere un altro nome, perchè quando si muove va proprio lenta, lenta. L’altro pomeriggio siamo andati a conoscerla e a salutarla.  Sì, a salutarla perchè tra poco, quando inizia il freddo, Valentina va in letargo.

Ciao Valentina ci vediamo a primavera, buon letargo!

Giocare a costruire

Cosa fare durante l’intervallo adesso che non possiamo più giocare a pallone? 

La nostra fantasia non si è fermata e così, giovedì durante la ricreazione lunga, abbiamo iniziato a raccogliere piccoli legnetti, alcuni rametti e delle foglie secche. 

Dopo aver trovato l’albero adatto abbiamo iniziato a costruire una piccola e originale casetta per gli uccellini. Amiamo molto gli animali e per questo motivo abbiamo voluto “preparare” per gli uccellini una piccola dimora dove poter stare. 

Chissà se nel pomeriggio quando tutti i bambini hanno finto di correre e di gridare in cortile, qualche uccellino si è accorto della nostra costruzione? Speriamo di sì! 

                                    Leonardo P, Carlo B, Andrea C, Alessandro T, Matteo G e Riccardo G. 

In marcia con me: un appuntamento emozionante

La marcia della scuola, appuntamento che tradizionalmente dà il via al nostro anno scolastico, quest’anno si è svolta “a distanza”. Una distanza, però, solo apparente, perché l’atmosfera respirata in presenza e arrivata agli utenti connessi ha trasmesso il consueto calore.

Così suor Nicoletta ha commentato l’evento:  “Mi è piaciuta particolarmente l’idea de l video iniziale e mi ha colpito la partecipazione di tutte le persone che vivono la nostra scuola. C’era un clima davvero speciale!”

Ti sei perso l’evento? Non preoccuparti, CLICCA QUI per rivedere la diretta.

Sempre più “Giusti”

Torna a prendere vita il nostro muretto dei giusti, arricchito proprio questa mattina con nuove piastrelle, create a partire dai disegni che i nostri ragazzi hanno realizzato qualche mese fa in piena fase di lockdown (Clicca QUI per leggere il relativo post).

I disegni rappresentano un omaggio ai “nuovi eroi” protagonisti in prima linea nella lotta contro il Covid-19.

È sempre un’emozione, ogni mattina, entrare dal cancello della scuola e voltare allo sguardo a sinistra: i giusti sono lì, a ricordarci che tutti possiamo fare qualcosa di grande nella nostra quotidianità.

Bollini…all’attacco!

Dopo due settimane di test di posizionamento, questa mattina a scuola lavori in corso per posizionare i bollini rossi in corrispondenza dei banchi, onde evitare spostamenti e per garantire ulteriormente il mantenimento delle distanze adeguate tra gli alunni. Ecco la squadra al completo: Florin, il prof. Miglio, Suor Nico, il Dottor Antognozzi, Fabrizio, Suor Eleonora e il Preside, tutti pronti per andare…all’attacco!